Noi e l'arte

"Frequentare il mondo dell'arte e gli artisti, lo stare insieme a loro, ci insegna a guardare avanti verso nuovi orizzonti sconosciuti al mondo dell'industria. Integrare l'arte con l'industria rende diverso il nostro modo di essere azienda e fa crescere culturalmente tutte le persone che vi sono collegate. L'arte allena l'occhio al bello e ci rende sereni, ci fa vivere il nostro tempo in modo diverso." Gaspare Lucchetta

Da anni il Gruppo Euromobil rappresenta un vero e proprio fenomeno, pressoché unico in Italia, di moderno mecenatismo, promuovendo una forma di adozione culturale evidentemente non riconducibile a finalità commerciali. Essendo legata al territorio d'origine, Euromobil inizia quindi la sua avventura nel mondo dell'arte proprio nel trevigiano, per poi organizzare esposizioni in altre regioni d'Italia e anche all'estero, prendendosi a cuore artisti contemporanei che a volte vivono la difficoltà di farsi apprezzare dal grande pubblico. Il Gruppo veneto si distingue per la continua e attenta promozione editoriale e produzione in proprio di volumi, cataloghi, monografie, calendari e grafiche d'autore che hanno avuto la doppia valenza di rappresentare un affiancamento scientifico alle varie mostre e in altri casi un'iniziativa autonoma.

Dal 2007 il Gruppo Euromobil è “Main Sponsor” di “Arte Fiera” di Bologna, uno tra gli appuntamenti internazionali più importanti dedicato all’arte, ed è presente con un grande spazio che celebra il supporto del Gruppo ad oltre 300 mostre nei musei in tutto il mondo.

L'amore per l'arte del Gruppo Euromobil non si è limitato al campo delle arti visive, ma ha esplorato anche i settori del teatro e della poesia, in particolare con Pier Paolo Pasolini e il poeta Andrea Zanzotto. Di Pasolini ha curato l'esposizione dell'opera pittorica e la rappresentazione del dramma Orgia.

Del grande poeta veneto, invece, ha realizzato alcuni CD che hanno contribuito a diffondere le preziose liriche e la delicatezza linguistica di questo autore la cui notorietà ha superato anche i confini nazionali. Il Gruppo non ha trascurato neppure una "visita" nel mondo musicale, con il sostegno ai solisti veneti, musicisti che portano la bandiera del Made in Italy in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Giappone.

seguici sui social

Facebook Twitter Yotube Instagram Google Pinterest Flickr